COVID19 – CORONAVIRUS – Gestione dell’allevamento se non è nello stesso luogo di residenza dell’allevatore.

Milano - 25/03/2020

Caro Associato,

Con questo piccolo articolo speriamo di chiarire alcuni dubbi e perplessità che molti di voi ci hanno esposto via email in questo periodo di emergenza sanitaria.
Ribadiamo l’ordinanza fatta dal Governo e dalle Istituzione ricordando a tutti coloro che non hanno una comprovata necessità di a rimanere presso la loro abitazione.

Ovviamente non dobbiamo dimenticare che abbandonare o maltrattare un animale è un reato penale.

In merito a ciò ricordiamo che rientra quindi nelle necessità accudire i propri animali e non abbandonarli; le varie associazioni animaliste stanno convergendo su una definizione da indicare nell'ultima versione modello di autocertificazione.

Vi indichiamo quindi alcuni suggerimenti e indicazioni utili (che non hanno certezza di legge ma che forniscono solo un’interpretazione in carenza di indicazioni specifiche) per affrontare questa necessità: movimentazione delle persone solo nei casi di reale necessità: alimentare e governare gli animali costuditi.

Alcuni soci, infatti, custodiscono i propri animali in luoghi diversi dalla propria abitazione principale.

Nel caso di Allevamenti Amatoriali esterni dall’abitazione del proprietario (collocati in diversa via o numero civico rispetto all’abitazione del gestore, od in altro comune), la movimentazione della persona per raggiungerli in modo da alimentare e governare gli animali costuditi rientra nella necessità, in quanto si è responsabile degli stessi animali ai sensi e per gli effetti degli articoli 544 bis e 544 ter del Codice Penale.

Il proprietario e il detentore di un animale, qualunque esso sia, ha sempre l’obbligo giuridico di curarlo in tutto pena la violazione a titolo omissivo degli articoli sopra citati (544 bis e 544 ter del Codice Penale).

Si necessita quindi la compilazione con estrema precisione e completezza dell’autocertificazione con e verità comprovabile. le Forze dell'Ordine possono procedere a verifiche successive sulla veridicità dell'autocertificazione per cui è indispensabile la massima accuratezza nel redigere il documento e nel tenere in ordine tutta la documentazione relativa all'allevamento ed agli uccelli allevati.

False dichiarazioni comportano sanzioni penali.

 

La motivazione:

Lo spostamento è giustificato per motivi di necessità ai sensi del DPCM 22/3/2020, articolo 1, comma 1 lettera b) e lettera a) ai fini di alimentare ed accudire gli animali (nel nostro caso uccelli)

che si trovano a _________________________ (indicare il comune)

in via ________________________ (indicare la via ed il numero civico)

di cui sono allevatore amatoriale regolarmente iscritto al Registro Nazionale Allevatori F.O.I. con il codice___________ (indicare RNA)

e responsabile degli stessi ai sensi e per gli effetti degli articoli 544 bis e 544 ter del Codice Penale.

 

Oltre al documento di identità indicato nell’autocertificazione si consiglia di comprovare l’iscrizione presso la FOI portando con sé la tessera di iscrizione riportante il proprio RNA oppure di visitare il sito www.foi.it nella sezione Associazione Club & Soci e ricercare il proprio RNA associato ai propri dati anagrafici.

In ogni caso le persone soggette a misure di quarantena o soggetti positivi al COVID-19 non possono per alcun motivo lasciare il luogo di quarantena e la propria abitazione. Quindi non possono andare ad accudire gli uccelli in allevamenti esterni alla propria abitazione. Occorre individuare ed applicare soluzioni alternative che rispettano le ordinanze.

Anche l’acquisto di generi alimentari destinati ai nostri animali domestici rientra negli acquisti di prima necessita, FATE ATTENZIONE però a rispettare le misure governative:

  • Fare scorte nei negozi più vicini a voi, muovendosi per necessità in modo da poter garantire per il più lungo tempo possibile ogni forma di sostentamento ai propri animali;
  • Rispettare tutte le disposizioni Governative che regolamentano gli spostamenti, le distanze;
  • ecc.

 

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a documentarvi principalmente attraverso i canali ufficiali del Ministero della Salute, le informazioni sono in costante aggiornamento e cambiamento in basei ai DPCM

CONSULTATE SEMPRE E SOLO LE FONTI UFFICIALI:

http://www.salute.gov.it

http://www.protezionecivile.gov.it/

Ministero della Salute; sito ufficiale riguardante il Nuovo Coronavirus: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Norme, circolari ed ordinanze: http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/archivioNormativaNuovoCoronavirus.jsp